2903 visitatori in 24 ore
 173 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Michelangelo La Rocca

Michelangelo La Rocca

Sono nato a Raffadali (AG) il 4/5/56 e nel '74 ho conseguito la maturità classica presso il liceo Empedocle di Agrigento. Appena diciottenne mi sono iscritto alla Facoltà di Giurisprudenza di Palermo presso la quale mi sono laureato nel 1978. Ho subito vinto il concorso per Segretari Comunali ed a ... (continua)


La sua poesia preferita:
L’amaro sapore del nulla
E’ molto amaro
il sapore del nulla
dei giorni trascorsi
senza storia, né memoria.
Il passato recente e lontano
annega...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Risorgerà l’alba
Scorrono tristi e lenti
i bui giorni presenti.
Il sole, stanco al tramonto,
anela riposo nel mare
che l’accoglie...  leggi...

Torneremo alla vita vera
Il sole splende,
scalda, illumina,
di notte è incantevole
il chiarore di luna.
Il sole e la luna
di certo non...  leggi...

Cercando io vivo
Cerco sempre.
Ricerca incessante,
inquieta, senza sosta.
Non so cosa cercare,
né dove, né quando.
Mi interrogo di continuo
senza trovare risposta.
E se cercassi
quel che mai si trova?
Questo è l’ultimo dubbio,
una domanda nuova.
Ma non mi...  leggi...

I pittori del cielo
Chi sono i pittori del cielo
che ci regalano quadri d’autore
dipinti con arte ed amore
usando i colori del cuore?
Chi...  leggi...

Il tormento dell’anima
Ti ho visto vagare
sui mari e sui monti,
sui fiumi e sui laghi,
sugli oceani lontani,
nei cinque continenti.
Perché sei...  leggi...

Tempi avvilenti
S’odono spesso
inquietanti parole,
descrivono storie
di grande dolore.
Parole di odio,
di contrasti forti,
di gravi...  leggi...

Il Vero Paradiso è sulla Terra
Grigie nubi
stendono un velo
coprendo l’azzurro
del cielo.
Sembrano quadri
di grandi pittori,
dipinti con arte,
con...  leggi...

Nostalgia del mio cielo
Lasciai
il mio cielo,
il suo sole, la luna
ed andai presto
a cercar fortuna.
Lasciai il mio Paese
sulla collina
lì corre il mio pensiero
ogni mattina.
Mi manca la mia gente,
il suo calore,
della mia Terra
ogni colore.
Mi manca il...  leggi...

Michelangelo La Rocca

Michelangelo La Rocca
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
L’amaro sapore del nulla (16/02/2020)

La prima poesia pubblicata:
 
I colori della mia terra (12/10/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Mi salverà la Musa (20/09/2021)

Michelangelo La Rocca vi consiglia:
 I colori della mia terra (12/10/2011)
 I pittori del cielo (28/07/2018)
 Il tormento dell’anima (22/09/2018)

La poesia più letta:
 
U viddanu (14/12/2011, 6808 letture)

Michelangelo La Rocca ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Michelangelo La Rocca!

Leggi i 928 commenti di Michelangelo La Rocca

Le raccolte di poesie di Michelangelo La Rocca


Autore del giorno
 il giorno 11/02/2020
 il giorno 11/02/2020
 il giorno 10/02/2020
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Seguici su:



Cerca la poesia:



Michelangelo La Rocca in rete:
Invia un messaggio privato a Michelangelo La Rocca.


Michelangelo La Rocca pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

I Mille

"I Mille", di Giuseppe Bandi, è il testo più affascinante che narra l'epopea del Risorgimento nell'avventura (leggi...)
€ 0,99


Considerazione dell'autore
«Il ricordo dell’infanzia vissuta nell’estrema povertà, non affiorano rimpianti o rammarico anzi affiora prepotente il ricordo, e quasi la nostalgia, del profumo della povertà, profumo che nessuna opulenza potrà mai avere.»
Inserita il 11/10/2021  

Michelangelo La Rocca

Il profumo della povertà

Riflessioni
Non avevo giocattoli,
non ricevevo regali,
non c’erano da leggere
fumetti o giornali.
Mancava un pallone
da prendere a calci,
anche un campetto
sul quale giocarci.
Avevo niente
ma ero felice
come nell’infanzia
ai bambini si addice.
Ricordo i profumi,
gli irresistibili odori,
i belli e vivaci
mille colori!
L’odore del pane
appena sfornato
dopo tant’anni
non l’ho scordato.
La linda fragranza
della povertà
nessuna opulenza
di certo ce l’ha!


Club Scrivere Michelangelo La Rocca 11/05/2021 23:42| 9| 422


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Sara Acireale - Giacomo Scimonelli - Alberto De Matteis
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 
I commenti dei lettori alla poesia:

smiley Quanta nostalgia, i valori della vita erano il pane quotidiano, eravamo più felici. Complimenti (Adriana Bellanca)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«ricordi di fanciullezza, momenti lontani,
quando c’era poco o niente
e bastava correre su polverosi cortili
giovare senza nulla, ma con tanta allegria
di stare insieme, bastava un bastoncino
e tracciare disegni per terra, un fazzoletto,
e divertirsi a rubarlo, o spogliare margherite
e sognare ad ogni petalo piccoli desideri
saltellare con una corda a chi era più bravo
e diventava buio e si aspettava domani ...
Bella lirica, ricca di emozionanti ricordi .Elogi»
Club ScrivereStefana Pieretti (12/05/2021) Modifica questo commento

«Bellissimi ricordi della propria infanzia, infatti c’era poco, ma ci accontentavamo lo stesso, importante era stare insieme, e anch’io ricordo la fragranza del pane che mia mamma e mia nonna facevano nel forno a legna . Bellissima, complimenti.»
Club ScrivereEmiliaGuerra (12/05/2021) Modifica questo commento

«Noi "ragazzi di ieri" eravamo felici con poco, gli occhi sorridevano e il cuore era allegro perché si giocava all’aria aperta.
Non è vero che non avevamo niente: avevamo la libertà di giocare, di divertirci assieme ad altri bambini. Ricordo ancora le grida gioiose e le risate in un cortile. Sono bellissimi ricordi che rimarranno tatuati in modo indelebile nello scrigno del cuore.
Oggi i bambini hanno tutto ma non giocano fuori in un cortile, stanno sempre a smanettare con la playStation, oppure davanti a un telefonino perdendo di vista la realtà.»
Club ScrivereSara Acireale (12/05/2021) Modifica questo commento

«Il passato, a mio avviso, non si può paragonare al presente... bastava veramente poco per essere felici. La fantasia era padrona assoluta e si viveva all’aria aperta, gioendo con poco e sfruttando ogni occasione per condividere emozioni e avventure. I giocattoli? Per alcuni restavano sogni... ma l’infanzia veniva vissuta ugualmente con serenità. E poi, come dimenticare alcuni odori, come quello del pane appena sfornato... Non si può dimenticare e non si può di certo dire che l’abbondanza di oggi sia stata un vantaggio rispetto al passato. Molti bambini hanno tutto e troppo e non sfruttano le proprie potenzialità, visto che hanno poca fantasia per divertirsi senza giochi elettronici e marchingegni vari. Una Poesia che fa riflettere. Piaciuta.»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (14/05/2021) Modifica questo commento

«Tempi remoti, in cui la vita era più semplice e
genuina, portando con sè spensieratezza e
felicità, al di fuori di tanta evoluta tecnologia...
Poesia apprezzata»
Club ScrivereSilvia De Angelis (15/05/2021) Modifica questo commento

«Che bei tempi quando da bambini ci accontentavamo di poco! Oggi il sistema consumistico ha cambiato tutto, anche la mente di tutti. E’ assolutamente necessario fare un passo indietro per sopravvivere su questo pianeta... ma chi lo fa? Siamo ormai tytti abituati così. Lirica molto bella di un poeta che ha la memoria buona! Un elogio.»
Club ScrivereGiuseppe Mauro Maschiella (18/05/2021) Modifica questo commento

«Il profumo della povertà che rende ogni briciola ... un tesoro.
Penso spesso che la ricchezza sia un velo che non ti permette di toccare le essenze. Bella»
Club ScrivereDuilio Martino (05/06/2021) Modifica questo commento

«Ricordi indelebili di un’infanzia gradevole che ci riporta ad apprezzare i veri valori di gente povera ma ricca dentro, che si alimentava da cibi genuini e primari come il pane ed il latte, essenziali non solo al fabbisogno alimentare ma, come ci racconta il poeta... non si dimenticano più.»
Club ScrivereAlessandro Sermenghi (06/06/2021) Modifica questo commento

«Rileggere questa poesia è come un immergersi in quel tempo in cui bastava un niente per essere felici, una palla di pezze stracci per divertirsi ed essere allegri. E poi quel profumo di pane appena sfornato, profumo che si avvertiva in ogni angolo, in ogni strada. C’era una povertà, come ben dice il poeta, profumata. Una povertà che aveva il profumo della bontà, dell’allegria, della felicità e di tanta ricchezza interiore. Penso che un po’ tutti abbiamo nostalgia d’un periodo sano e genuino. E bene ha fatto il poeta Michelangelo La Rocca a scrivere e a riproporre questa bella lirica.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (12/10/2021) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley quanta verità nei suoi versi... elogio. (emiliapoesie39)

smiley Grazie Emilia!: D (Michelangelo La Rocca)

smiley un caro saluto! (Stefana Pieretti)

smiley Quanti ricordi! (Sara Acireale)

smiley Profumi ed emozioni indimenticabili... ottima (Giacomo Scimonelli)

smiley riflessione... Veramente B E L L A... (Giacomo Scimonelli)

smiley Un caro saluto, Michelangelo (Giacomo Scimonelli)

smiley Molto bello leggerti, buon fine settimana (Silvia De Angelis)

smiley Complimenti Michelangelo! (Giuseppe Mauro Maschiella)

smiley Poesia condivisa👍 (Alessandro Sermenghi)

smiley Bravo veramente. Complimenti sf (Alberto De Matteis)

smiley Bella, complimenti! (Maria Luisa Bandiera)


Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Chi ha letto questa poesia recentemente ha anche letto:
Poesia all’inverso di Maria Luisa Bandiera
Il Tunnel di Adele Vincenti
Uno sguardo talebano di Caterina Zappia
Uomini poeti di Danilo Tropeano
Tocchi memori di Silvia De Angelis
Tu, la mia poesia di Stefana Pieretti
Terra di Sicilia di Sara Acireale

Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2021 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it